1 Suchergebnisse
Preis:

Sortierung:

La Domenica del Corriere 22 Maggio 1975 Provetta Moser Spadolini Tv a Colori Rai

La Domenica del CorriereRivista originale del22 Maggio1975Anno77 - N.21Rarità per appassionati e collezionistiSeguono solo alcuni dei fatti descritti, illustrati e fotografati all'internoIllustrato in copertina (segue foto):Dopo 12 anni la grande rivelazione: "mia figlia è nata in una provetta"Illustrato nelle ultime pagine (segue foto):Frate Eligio da Lodi si difende: "io non sono il padrino del Milan"Nelle pagine interne:La storia di Giovanni Bayutti, povero emigrante di Cassacco e adesso miliardario in Australia.Guida alle cento erbe della salute (3^ puntata).Da Verona un'implorazione per Spadolini: "salvi i nostri musei".Dante Alighieri: anche lui meritava di finire all'inferno.Tutti i misteri delle cattedrali (2^ puntata).I camion internazionali: gli incrociatori delle autostrade.I nuovi maestri pittori italiani alla conquista di Parigi (2^ puntata): Mario Rossello, Lucio Del Pezzo, Aldo Mondino, Leonardo Cremonini, Titina Maselli, Cesare Peverelli.In anteprima Maria Giovanna Elmi e Rosanna Vaudetti durante le prove per le trasmissioni PAL a colori.Guida alle vacanze diverse (1^ puntata).Francesco Moser: non vado a questo giro d'Italia perché ci sono troppe salite.e tanto altro ancora!NB: NON PRESENTI LEMONETE CITATE IN COPERTINA.Qualora vogliatemaggioridelucidazioni contattateciIn questonegozio troverai un'intera categoria dedicataalla collezione delleDomeniche del Corriere, ne inseriamodiverse giornalmente e a breve saranno presenti tutte le riviste dei 90 anni in cui sono avvenute le pubblicazioniSottoil link diretto alla collezione:Riviste disponibiliCliccaci sopra, troveraidi certo ciò che cerchi!La Domenica del Corriere è stato un popolare settimanale italiano fondato a Milano nel 1899 e chiuso nel 1989.Fortemente voluto da Luigi Albertini, allora direttore amministrativo del Corriere della Sera, apparve per la prima volta nelle edicole l'8 gennaio 1899 come supplemento illustrato del Corriere della Sera. Stampata in grande formato (sul modello del domenicale La Tribuna illustrata), aveva 12 pagine e veniva distribuita gratis agli abbonati del Corriere, oppure si poteva acquistare in edicola per 10 centesimi.Non fu concepito come periodico di informazione, per non risultare un doppione del quotidiano. Venne pensato come «settimanale degli italiani». Doveva scandire, come un calendario, le loro giornate liete, le loro tragedie, i loro fatti piccoli e grandi.La prima e ultima di copertina erano sempre disegnate. Il Corriere si avvaleva di un giovane disegnatore, Achille Beltrame, allora sconosciuto, a cui veniva affidato in ogni numero il compito di rendere con la sua tavola il fatto più interessante della settimana.La prima delle tavole a colori con cui Beltrame raccontò ogni settimana, per oltre quarant'anni, le vicende del suo tempo, si riferiva ad una tempesta di neve nel Montenegro (1899). Il Montenegro era salito da poco agli onori della cronaca poiché Vittorio Emanuele di Savoia l'erede al trono d'Italia, si era appena sposato con Elena di Montenegro.Le tavole a colori di Beltrame divennero il marchio distintivo della rivista. Nelle sue copertine è riassunta in pratica tutta la storia del costume e della società italiana della prima metà del XX secolo. Fatti di cronaca, sportivi, di costume venivano riassunti con maestria dall'illustratore arzignanese, che riusciva a renderli vivi e attuali agli occhi di una popolazione non ancora del tutto uscita dall'analfabetismo. Non si mosse mai da Milano dove disegnò tutte le sue tavole. Ciò nonostante riuscì a rappresentare luoghi, fatti, persone e cose che non aveva mai visto di persona, grazie alla sua innata immaginazione e curiosità unite ad un rigoroso senso di realismo. Celebri, in particolare, furono le sue illustrazioni degli avvenimenti bellici della Grande guerra e delle vicende degli Alpini.Dopo la sua morte nel 1945, fu sostituito da Walter Molino che, come il suo predecessore, firmò memorabili copertine andando avanti per trent'anni. Fra le più celebri, quel

Gesamtpreis

  • Preis + Versand 12,96 € + 9,50 € Versand