1 Suchergebnisse
Preis:

Sortierung:

La Domenica del Corriere 18 Maggio 1958 Laika Il Musichiere Festival di Cannes

La Domenica del CorriereRivista originale del18Maggio 1958Anno60 - N.20Rarità per appassionati e collezionistiSeguono solo alcuni dei fatti descritti, illustrati e fotografati all'internoIllustrato in copertina (segue foto):Alla vigilia delle nozze Francesco D. abitante in una borgata della Valle Imagna scese a Bergamo per ritirare il braccialetto che doveva offrire alla fidanzata ma sulla via del ritorno fu investito da un camion. Il mattino dopo abbondantemente bendato, si presentò in chiesa e attese la promessa sposa che, vedendolo così conciato svenne. Quando riprese i sensi la cerimonia ebbe luogo.Illustrato nella retro copertina (segue foto):Da anni una bimba paralitica, Karin Waschpfennig, abitante alla periferia di Duisburg (Germania) desiderava vedere un circo ma non poteva muoversi di casa. Fu allora che il circo, per decisione dei proprietari andò da lei. 120 artisti e 50 animali della compagnia Althoff hanno dato spettacolo per oltre un'ora sotto gli occhi della piccola Karin.Nelle pagine interne:La composizione delle Camere dei deputati elette dopo l'avvento della Repubblica.Incontri al Festival di Cannes, con Sofia Loren, nostalgica dell'Italia e con Danielle Darrieux nostalgica della vita pacifica.Parte domenica 18 maggio da Milano il giro d'Italia: due volte e mezzo l'Everest.Perchè la guerra non può scoppiare per errore.Il Musichiere.La cagnetta spaziale Laika glorificata a Parigi.e tanto altro ancora!Qualora vogliatemaggioridelucidazioni contattateciIn questonegozio troverai un'intera categoria dedicataalla collezione delleDomeniche del Corriere, ne inseriamodiverse giornalmente e a breve saranno presenti tutte le riviste dei 90 anni in cui sono avvenute le pubblicazioniSottoil link diretto alla collezione:Riviste disponibiliCliccaci sopra, troveraidi certo ciò che cerchi!La Domenica del Corriere è stato un popolare settimanale italiano fondato a Milano nel 1899 e chiuso nel 1989.Fortemente voluto da Luigi Albertini, allora direttore amministrativo del Corriere della Sera, apparve per la prima volta nelle edicole l'8 gennaio 1899 come supplemento illustrato del Corriere della Sera. Stampata in grande formato (sul modello del domenicale La Tribuna illustrata), aveva 12 pagine e veniva distribuita gratis agli abbonati del Corriere, oppure si poteva acquistare in edicola per 10 centesimi.Non fu concepito come periodico di informazione, per non risultare un doppione del quotidiano. Venne pensato come «settimanale degli italiani». Doveva scandire, come un calendario, le loro giornate liete, le loro tragedie, i loro fatti piccoli e grandi.La prima e ultima di copertina erano sempre disegnate. Il Corriere si avvaleva di un giovane disegnatore, Achille Beltrame, allora sconosciuto, a cui veniva affidato in ogni numero il compito di rendere con la sua tavola il fatto più interessante della settimana.La prima delle tavole a colori con cui Beltrame raccontò ogni settimana, per oltre quarant'anni, le vicende del suo tempo, si riferiva ad una tempesta di neve nel Montenegro (1899). Il Montenegro era salito da poco agli onori della cronaca poiché Vittorio Emanuele di Savoia l'erede al trono d'Italia, si era appena sposato con Elena di Montenegro.Le tavole a colori di Beltrame divennero il marchio distintivo della rivista. Nelle sue copertine è riassunta in pratica tutta la storia del costume e della società italiana della prima metà del XX secolo. Fatti di cronaca, sportivi, di costume venivano riassunti con maestria dall'illustratore arzignanese, che riusciva a renderli vivi e attuali agli occhi di una popolazione non ancora del tutto uscita dall'analfabetismo. Non si mosse mai da Milano dove disegnò tutte le sue tavole. Ciò nonostante riuscì a rappresentare luoghi, fatti, persone e cose che non aveva mai visto di persona, grazie alla sua innata immaginazione e curiosità unite ad un rigoroso senso di realismo. Celebri, in particolare, furono le sue illustrazioni degli avvenimenti bellici della Grande guerra e delle vicend

Gesamtpreis

  • Preis + Versand 17,28 € + 9,50 € Versand